giovedì 28 gennaio 2016

Torta con polenta, mele e uvetta


Mi sa che l’avanzo di polenta già cotta è un classico, non capiterà solo a me. Di mangiarla a fette ripassata col burro o in padella con le “patate rostide” non mi andava proprio così mi è tornato in mente di averla usata una volta per fare delle frittelline dolci con l’uvetta. Altra cosa che non mi andava oggi era proprio friggere (lo so, sono noiosa!) e allora è uscita questa torta del riciclo.
La consistenza ricorda molto la torta di pane fatta sempre con mele e uvetta, è un sacco di tempo che non la faccio, bisognerà rimediare!
Le dosi sono a spanne, potete mettere più o meno uvetta, secondo i gusti, e anche mele; regolatevi anche con la farina, può essere che ce ne voglia un po’ di più, dipende da quanto è dura la vostra polenta.

Dosi per una tortiera da 24 cm:

350 g di polenta
2 uova
100/120 ml di latte
3/4 cucchiai di farina
1 cucchiaino di lievito
90 g di zucchero
40 g di burro morbido
1 cucchiaino di cannella
2 mele
80 g di uvetta

Mescolare nel robot la polenta con il latte, le uova, lo zucchero e il burro. Aggiungere la farina, il lievito e il cucchiaino di cannella. Sbucciare e tagliare a pezzettini le mele e aggiungerle all’impasto insieme all’uvetta.

Foderare la teglia con della carta forno, versarvi l’impasto e cospargere la superficie con dello zucchero semolato. Infornare a 180° per una mezzoretta.

Nessun commento:

Posta un commento